Schio è il secondo Comune in Italia a “liberare” i suoi dati cartografici per il progetto OpenStreetMap

Dopo Merano, Schio è il secondo Comune in Italia che libera i suoi dati cartografici mettendoli a disposizione del progetto mondiale OpenStreetMap: iniziativa che ha l’obiettivo di realizzare mappe con licenza d’uso libera.
Le informazioni inserite in OpenStreetMap tramite la cartografia comunale saranno solo quelle base, ovvero le strade e i loro nomi; un punto di partenza e uno stimolo alla collaborazione e al contributo di tutti. Possono essere infatti aggiunti alle mappe foto, messaggi sonori e molti altri dettagli di pubblica utilità come uffici postali, parcheggi, farmacie, fermate dell’autobus, luoghi di interesse storico o turistico e molto altro ancora. Senza considerare poi l’enorme patrimonio di sentieri che contraddistingue il territorio circostante. Per contribuire ad arricchire il progetto con un nuovo itinerario basta percorrerlo a piedi, in bici, a cavallo, in moto, in auto portando con sé un normale apparecchio GPS (Global Positioning System) e registrando il tracciato e i punti di interesse. I tracciati registrati, tramite una semplice interfaccia, dovranno poi essere messi online sul sito di OpenStreetMap dove chiunque nel mondo potrà, accedendo a internet, visualizzare, aggiungere nomi, modificare e usare i dati in qualunque modo desideri.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...