Informazioni meteo attendibili per il turismo e il mondo produttivo veneto

Tra le informazioni più richieste e tra i dati più utilizzati da enti, cittadini e imprese vi sono i bollettini meteo.

In Veneto vi è un ente che svolge ottimamente il compito di produrre bollettini meteo di altissima qualità e attendibilità con prodotti diversificati orientati a varie categorie di fruitori.

Questo ente è ARPAV, l’Agenzia Regionale di Prevenzione e Protezione Ambientale del Veneto.

I bollettini prodotti sono:

  • meteo veneto, che riporta la situazione sull’intero territorio regionale;
  • dolomiti meteo, specializzato sulla zona delle Dolomiti;
  • meteo spiagge, per le bellissime spiagge marine venete meta preferita da tanti turisti anche stranieri;
  • meteo garda, con le previsioni del tempo del “nostro” lago;

Questo servizio svolto da eccellenti persone, sia sotto il profilo tecnico che organizzativo, mi riempie di orgoglio sia perché svolto da colleghi sia perché mette un ente pubblico veneto all’avanguardia nel panorama nazionale.

E il fatto che siamo all’avanguardia è testimoniato non solo dal fatto che pubblichiamo una tale varietà di bollettini, ma è rafforzato anche dal fatto che le stesse informazioni, ovviamente con l’obbligo di citare la fonte, sono rese disponibili in modalita’ XML. L’XML infatti permette l’interazione M2M da’ la possibilità di creare prodotti innovativi per il turismo e l’impresa veneta.

Gli XML dei bollettini sono disponibili qui:

Quando un ente pubblico, e il suo personale, manifesta un’eccellenza, questa va riconosciuta.

3 risposte a “Informazioni meteo attendibili per il turismo e il mondo produttivo veneto

  1. Notare che chi ha progettato e realizzato il tutto in modo “eccellente” è stato così tanto preso in considerazione che è “SCAPPATO” dall’ARPAV. La realtà è che continuando a valorizzare le amicizie e non le capacità progettuali e realizzative dei dipendenti pubblici il livello qualitativo dei servizi erogati sarà sempre mediamente RIDICOLO!!!
    Le amministrazioni pubbliche hanno al loro interno professionalità umane di tutto ragguaglio, che non vengono mai messe nelle condizioni di esprimersi, per il semplice motivo che “LEVANO VISIBILITA'” a chi vuole tenersi stretta la “CADREGA”.
    La prova è che NESSUNO conosce nomi e cognomi dei veri realizzatori dei sistemi in oggetto, nemmeno quanto queste procedure abbiano ridotto i costi ore uomo dei servizi coinvolti ma l’importante è “mettere un ente pubblico veneto all’avanguardia nel panorama nazionale”.

  2. Caro “San Tommaso”, e’ un piacere averti sul mio blog!🙂
    Tocchi molti problemi. Ad alcuni di questi non ho una risposta.

    Sono pero’ sicuro di una cosa: le idee e le realizzazioni valide e intelligenti prima o poi si impongono. E lo stesso vale per le persone.
    Spero che i dipendenti pubblici, come singoli e come gruppo (che non e’ mai una somma di singoli) abbiano sempre la capacita’ e la possibilita’ di rendere servizi eccellenti ai cittadini e al Paese.

    A noi tocca tenere in ordine il nostro giardino.

  3. @lucamenini: ciao Luca, son arrivato a questo blog dopo una tua segnalazione telefonica che mi indicava come il riferimento della discussione😀 (cercando semplicemente luca menini su google e cliccando sul primo link dei risultati p.s. attendo ancora una tua risposta e-mail ghgh). Riguardo alla tua risposta posso concordare in pieno che quasi sempre i risultati sono merito/demerito del gruppo di lavoro e non del singolo, invece per quanto riguarda le persone intelligenti e valide che si impongono,
    su questo ho delle riserve;
    sinceramente in 7 anni di esperienza pubblica, seguendo la tua metafora del giardino, mi son sentito una delle punte dei ciuffi d’erba del “vostro” giardino dove tenere in ordine si è sempre identificato con il tagliare l’erba ad un certo livello e mettere tutto nel sacco (non per questo ho mai mancato nel raggiungimento dei risultati a me richiesti).

    @San Tommaso: ( prima o poi scopro chi sei ;D )!!!
    Comunque sentendomi preso in mezzo dalla discussione, ricordo che il tutto non è stato realizzato esclusivamente da me ma anche da altri colleghi quali Matteo/Davide e tutto il personale dei Centri Meteo di Teolo e Arabba coinvolti nel progetto,
    Vorrei quindi poterti rispondere in modo completo ed esaustivo:
    Non posso nascondere che mi trovo un po in imbarazzo a rispondere ad una persona che molto probabilmente conosco ma non vuol far sapere chi è, comunque ci provo: sinceramente sono circa 20 anni che lavoro nell’IT con predilezione agli ambienti di sviluppo Open Source e l’esperienza con la pubblica amministrazione non è stata molto drammatica.
    Pian piano si sta sviluppando un pensiero “Open” anche nelle PA grazie a molte persone che come me possono contribuire a fornire idee e strumenti informatici per realizzarle.
    Io non sono “SCAPPATO” dall’ARPAV, ma vista l’opportunità di avvicinarmi a casa, essere presente di più con la famiglia e diminuire i costi per lavorare molto distante da casa, ho naturalmente optato per questa soluzione (formalmente per 1 anno essendo ancora in prestito).
    Ritengo che qualsiasi opportunità sia frutto delle proprie scelte di vita, lavorative, di pensiero e molti altri fattori che molto spesso le PA non prendono in considerazione (non per questo posso sputare sul piatto dove sino ad ora ho mangiato); se posso fare un appunto comunque posso dire che, come mi aspettavo, non c’è stato nessun tentativo da parte di nessuno di forzare la mia decisione, nel bene e nel male … diciamo che c’è stato un disinteressamento generale che un po mi ha sorpreso.
    E’ vero che molto spesso lavoriamo nell’anonimato, ma è pur sempre interessante lavorare dietro le quinte e poter decidere del proprio lavoro.
    Non è altrettanto bello dover sottostare a scelte non tue e non condivise, come ad esempio quelle imposte da personaggi “compiaciuti” che si aggirano nelle PA allo solo scopo di “brucare il giardino” (notare l’abilità di metafora ^^).

    Spero d’aver chiarito il tutto
    Rispondendo ho già tolto troppo tempo ai miei 2 bimbi, leggerò eventuali risposte dopo averle messi a letto o nei prossimi giorni

    Ciao
    Alex Danieli

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...