Archivi tag: formazione

Quasi pronto il dossier scuola del LinuxDay

Annunci

Si apprende da soli o in gruppo?

“Le nostre istituzioni, nella misura in cui affrontano esplicitamente i problemi dell’apprendimento, si basano prevalentemente sull’assunto che esso sia un processo individuale, con un inizio e una fine, meglio configurabile in quanto separato dal resto delle nostre attività, e che sia il prodotto dell’insegnamento. Di conseguenza predisponiamo delle aule dove gli studenti possono seguire un insegnante o concentrarsi sullo svolgimento di un esercizio. [cut] Per valutare l’apprendimento usiamo dei test in cui gli studenti si affrontano in una sorta di competizione, dove le conoscenze apprese vanno dimostrate fuori dal contesto pratico e la collaborazione viene considerata una forma di inganno. Di conseguenza [cut] usciamo quasi tutti da questo trattamento con la sensazione che l’apprendimento sia un processo noioso e difficile, che non fa per noi.

E se adottassimo una prospettiva diversa, che inserisse l’apprendimento nel contesto della nostra esperienza concreta di partecipazione alla vita reale? Cosa accadrebbe se ipotizzassimo che imparare fa parte della natura umana tanto quanto mangiare o dormire, che è al tempo stesso vitale e inevitabile [cut]? E se ci convincessimo che l’apprendimento è un fenomeno fondamentalmente sociale di esseri umani in grado di conoscere? Quali indicazioni fornirebbe una prospettiva così fatta su come avviene l’apprendimento e su cosa occorre per promuoverlo?” E. Wenger, 1998

Che dire. L’apprendimento come processo partecipato e condiviso. Molto lontano dalla nostra esperienza “scolastica”. Ma anche dalle modalita’ di insegnamento che comunemente si incontrano nelle esperienze di “formazione continua” di lavoratori.

Che fare? Vediamo di studiare un po’ la cosa 😉

Inizio una nuova avventura

Dopo 7 anni che per la mia azienda mi sono occupato di sistemi informativi, ora inizio una nuova avventura.

Ringrazio il mio Direttore Generale per avermi dato l’opportunità di occuparmi di formazione ambientale. Dal 1 novembre infatti sono Direttore della Scuola di Alta Specializzazione Ambientale.

La scuola quest’anno inizia un prestigioso Master in Metodi e Tecniche di Prevenzione e Controllo Ambientale.

Progressivamente nei prossimi mesi quindi lascerò tutti gli impegni sul fronte dei sistemi informativi e in particolare il SIRAV (sistema informativo regionale ambientale).

Al lavoro, ma soprattutto alle persone che in questi anni hanno lavorato con me, sono affezionato e questo è motivo di malinconia. Ma si va avanti!