Archivi tag: Scuola di Alta Specializzazione Ambientale

Master ambientali in Veneto

Come sapete ARPAV, ente che si occupa prioritariamente di monitoraggi e controllo, collabora con varie Università venete. Questa collaborazione, a vario titolo e livelli, ha contribuito alla realizzazione di alcuni master. li elenco di seguito:

  1. Prevenzione e Protezione Ambientale dell’Universita’ di Padova
    (http://www.prevenzioneprotezioneambientale.it);
  2. Gestione Ambientale Strategica dell’Universita’ di Padova
    (http://www.cesqa.it/);
  3. Analisi e prevenzione dei rischi per la creazione di sicurezza e di
    benessere nei luoghi di lavoro – SIBELA dell’Universita’ di Padova
    (http://sibela.psy.unipd.it/);
  4. Monitoraggio Ambientale e Conoscenza Condivisa dell’Universita’ IUAV
    (http://www.ricercasit.it/MasterMACC/);
  5. Caratterizzazione e Risanamento di Siti Contaminati dell’Universita’
    Ca’ Foscari (http://www.unive.it/master-risanamento).

Il master di primo livello in “Prevenzione e Protezione Ambientale” (scadenza per le domande: 13/12/2010) è di nuova attivazione. E’ un master pensato specificamente per la figura professionale di Tecnico della Prevenzione.

E’ invece un master consolidato quello in “Gestione Ambientale Strategica” (scadenza per le domande: 29/10/2010). E’ un master di primo livello che intende formare una figura polivalente nell’ambito del management ambientale.

Ha un nome lungo il master di secondo livello “Analisi e prevenzione dei rischi per la creazione di sicurezza e di benessere nei luoghi di lavoro” ma e’ noto con l’acronimo SIBELA (scadenza per le domande: 13/12/2010).  E’ un master innovativo nel panorama italiano perchè coniuga sia competenze tecniche/giuridiche che psicologiche. Si vuole spostare l’accento sulla cultura della sicurezza e sui comportamenti che creano benessere. Altra particolarità e che alcuni corsi di questo master possono essere seguiti senza dover essere iscritti all’intero percorso di master.

Altro master di primo livello innovativo è quello dello IUAV in “Monitoraggio Ambientale e Conoscenza Condivisa”. Anche questo di nuova attivazione (scadenza per le domande: 24/09/2010). Punta a fornire non soltanto la conoscenza delle metodologie tecnico-scientifiche d’avanguardia sul monitoraggio ambientale ma anche la capacità di applicare i nuovi strumenti per la condivisione/produzione delle informazioni con approcci WEB 2.0.

Anche il master in “Caratterizzazione e Risanamento di Siti Contaminati”, di secondo livello, è di nuova attivazione e si pone l’obiettivo di l’obiettivo di formare figure professionali esperte nella progettazione e realizzazione di interventi di caratterizzazione, messa in sicurezza, bonifica e riqualificazione ambientale e funzionale di siti contaminati.

Direi che la scelta e le possibilità sono ampie 🙂

Quindi anche il 2011 si presenta ricco di impegni per la Scuola di Alta Specializzazione Ambientale di ARPAV.

Seminario a Treviso sulle problematiche derivanti dall’applicazione delle direttive nitrati e IPPC

Inizia con un seminario sulle problematiche derivanti dall’applicazione delle direttive nitrati e IPPC nel settore agro-zootecnico il ciclo di seminari: “I venerdì delle imprese”.

Venerdì 6 marzo 2009 a Treviso (sala Morton, Provincia di Treviso, via Battisti 30) dalle 14:30 alle 17:30 prende il via l’iniziativa di formazione ambientale rivolta alle aziende del territorio trevigiano interessate ad approfondire alcuni temi di attualità riguardanti il rapporto tra attività produttive e ambiente.

Anche il comparto degli allevamenti, infatti, è un soggetto coinvolto nelle attività di prevenzione e protezione dell’ambiente e gioca un ruolo fondamentale nel conseguimento di un risultato positivo in termini di miglioramento della qualità ambientale e di benessere in generale.

L’adozione di politiche volte alla tutela dell’ambiente da parte del settore agro-zootecnico è diventata progressivamente una delle scelte strategiche fondamentali in un’ottica di sviluppo sostenibile.

Programma:

14,30 – Saluti – Ubaldo Fanton, Assessore all’Ambiente della Provincia di Treviso

14,40 – Presentazione dell’iniziativa – Andrea Drago (Direttore Generale ARPAV) – Loris Tomiato (Direttore Dipartimento ARPAV Prov. di Treviso)

14,50 – I problemi legati all’applicazione delle direttive nitrati e IPPC per le aziende agrozootecniche in provincia di Treviso – Paolo Giandon (ARPAV)

15,10 – Le possibili soluzioni proposte dalla Regione Veneto per il superamento delle difficoltà legate all’applicazione delle direttive – Riccardo De Gobbi (Regione Veneto)

15,30 – Le attività tecniche progettuali avviate da Veneto Agricoltura per dare risposta alle imprese – Giustino Mezzalira (Veneto Agricoltura)

15,50 – Il supporto della Provincia per sostenere le aziende agrozootecniche – Marco Prosdocimo (Provincia di Treviso – Ass. Agricoltura)

16,00 – Proposte delle aziende per migliorare l’applicazione delle direttive – Roberto Santomaso (Associazione Provinciale Allevatori)

16,20 – Interventi di Organizzazioni e Associazioni di categoria

17,00 – Dibattito e conclusioni