Conserve fatte in casa: consigli anti-botulino

Originally posted on OggiScienza:

10584724735_8e92e8b667_bSALUTE – Estate, tempo di conserve e marmellate fatte in casa. Se vi siete già cimentati, o state per farlo, con vasetti, frutta e pomodori leggete bene le linee guida redatte dal Centro Nazionale di Riferimento per il Botulismo (CNRB) dell’Istituto Superiore di Sanità per la corretta preparazione delle conserve alimentari fatte in casa. Il nemico che si potrebbe nascondere nelle nostre dispense, infatti, è rappresentato dal botulismo alimentare. Allarmi lanciati più o meno di recente hanno riportato l’attenzione su questo aspetto della sicurezza alimentare. Il botulismo è una patologia paralizzante causata da una tossina prodotta dal batterio Clostridium botulinum, un microrganismo anaerobio che può vivere nel suolo sotto forma di spora. Gli alimenti possono venire a contatto con le spore, molto resistenti, che, in determinate condizioni, innescano lo sviluppo del batterio e la produzione di tossine.

Il botulismo, che può essere inizialmente scambiato con un’intossicazione alimentare, presenta i…

View original 449 altre parole

WW1: anche il sonar compie 100 anni

Originally posted on OggiScienza:

5868562189_0f4c681fa1_bSPECIALI GIUGNO – Pare che anche una tragedia immane come quella che coinvolse i passeggeri del Titanic il 12 aprile 1912 abbia contribuito a una qualche forma di innovazione scientifica. Stiamo parlando del sonar, una tecnica che fa uso della propagazione del suono sott’acqua come veicolo per la comunicazione o per rilevare la presenza e la posizione di imbarcazioni.

Ma cosa c’entrano il Titanic e la prima guerra mondiale con il sonar? C’entrano, seppur in modo diverso, perché hanno determinato il miglioramento delle tecnologie che costituivano gli strumenti sottomarini di inizio secolo, i cui primi prototipi furono inventati dallo statunitense Lewis Nixon nel 1906 e dovevano servire alle navi per individuare gli iceberg in tempo per evitare collisioni.

Il primo brevetto della storia per un apparato generatore di eco subacquea venne registrato presso l’Ufficio Brevetti britannico dal meteorologo inglese Lewis Richardson, proprio un mese dopo l’affondamento del Titanic. Due anni…

View original 468 altre parole

Bandi Ue: opportunità ancora poco sfruttate dalle Pmi italiane

Originally posted on Udine Economia:

Lo ha spiegato Matteo Lazzarini, segretario generale della Camera di Commercio Belgo-italiana, nell’intervista del “nostro” Marco Ballico a pagina 2 di Udine Economia.
—————–

di Marco Ballico

Immagine

Il segretario della Camera Belgo-Italiana Matteo Lazzarini

Gli appalti europei sono un’opportunità per le Piccole e medie imprese. Un’opportunità commerciale, sottolinea Matteo Lazzarini, segretario generale della Camera di Commercio Belgo-Italiana, esperto di appalti e finanziamenti europei. Informazione utile per l’imprenditoria anche locale è che le istituzioni europee, gli organismi o agenzie dell’Unione europea pubblicano ogni settimana dai 40 ai 100 bandi per appalti. In tutti i settori economici: dall’edilizia alle infrastrutture, dall’agroalimentare alle consulenze giuridiche. L’Unione europea rappresenta dunque un “cliente” molto interessante per le imprese italiane. Anche perché, fa sapere Lazzarini, la competizione è relativamente bassa rispetto ai bandi nazionali. Di media, infatti, l’ente appaltante riceve meno di quattro offerte per bando pubblicato, anche se questo dato varia molto a seconda del…

View original 789 altre parole

Crei un’app aziendale? La Cciaa “rimborsa” il 70%

Originally posted on Udine Economia:

ImmagineSe è da tanto che volete creare un’app aziendale per commercializzare o promuovere meglio i vostri prodotti, soprattutto sul mercato internazionale, questo può essere il momento giusto. Perché la Camera di Commercio di Udine apre oggi un bando che prevede contributi fino al 70% della spesa sostenuta dalla vostra impresa per realizzare l’applicazione mobile (o un sito web responsive, cioè in grado di adattarsi automaticamente ai dispositivi di connettività mobile su cui viene visualizzato). Il contributo massimo per ciascuna domanda è di 10 mila euro e il procedimento è stato semplificato: basta fare domanda una volta realizzata e pagata l’app. Si presenta istanza di contributo allegando la rendicontazione delle spese sostenute, in un’unica soluzione – che agevola il lavoro degli uffici ma soprattutto è meno gravoso per le imprese richiedenti.

Qui tutte le info e la modulistica!

View original

La fisica crea ricchezza

Originally posted on OggiScienza:

fisica e mondo lavoro-01

INFOGRAFICHE – Contribuisce all’economia dell’Italia con 118 miliardi di euro, occupa più di un milione e mezzo di persone e se contiamo anche l’indotto arriviamo a sei milioni e mezzo di persone. Stiamo parlando del peso e del ruolo della Fisica – dai settori che studiano le particelle elementari fino a quelli impegnati nelle ricerche sull’universo. A dirlo è lo studio commissionato alla società di revisione Deloitte da Società Italiana di Fisica (Sif), Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn), Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr), Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf), Istituto di Ricerca Metrologica (Inrim) e Centro Fermi.

Dall’analisi emerge che la fisica genera ricchezza, contribuendo per il 7,4% al Pil del nostro Paese: per una volta un risultato solo leggermente al di sotto della media europea che si attesta intorno al 9%. Tra i settori in cui l’apporto della fisica è maggiore rientrano quello manifatturiero, seguito dalle attività di ricerca e…

View original 139 altre parole

Resistenza agli antibiotici: un problema reale

Originally posted on OggiScienza:

7808465302_c3b85c86c4_zSALUTE – Batteri sempre più resistenti agli antibiotici in commercio e quasi nessuna nuova soluzione in vista. Questo mix di fattori, secondo l’Organizzazione mondiale della sanità, potrebbe farci scivolare velocemente nell’era post- antibiotica, nella quale infezioni comuni, trattate con successo per decenni, potrebbero tornare ad essere molto insidiose. Sono questi i risultati, non molto incoraggianti, del primo rapporto mondiale sull’antibiotico-resistenza redatto dall’OMS che, senza mezzi termini, avverte: “la resistenza agli antibiotici è un problema serio e non più una predizione per il futuro. Sta succedendo adesso in ogni regione del mondo e può potenzialmente interessare tutti, di ogni età e di ogni nazione”.

I risultati dello studio

Il rapporto dell’OMS presenta i dati sulla resistenza agli antibiotici provenienti da 114 diversi paesi e si concentra soprattutto su alcuni batteri molto comuni ma causa di malattie potenzialmente pericolose come sepsi, diarrea, polmonite, infezioni del tratto urinario e gonorrea. I carbapenemi di…

View original 679 altre parole

EVENTI – Aperta a Padova una mostra sul padre della statistica italiana

Originally posted on OggiScienza:

colombo_0EVENTI – Scomparso nel 2012, Bernardo Colombo ha rappresentato una pietra miliare della statistica italiana del secondo dopoguerra, sia come docente che come membro delle commissioni dell’ISTAT. A due anni dalla sua morte l’Università di Padova lo celebra con una mostra che si apre oggi fino al 30 maggio presso il dipartimento di Scienze statistiche dell’ateneo patavino, erede della Facoltà di Scienze Statistiche che lui stesso fondò nel 1968.

Classe 1919, studia dapprima Scienze Economiche e Commerciali all’Università Cattolica di Milano, dove si laurea nel 1941 con una tesi a cui aveva lavorato nientemeno che con Luigi Einaudi. Sono però anni difficili, e Colombo si vede costretto a pochi mesi dalla laurea a partire per il fronte russo, dal quale riesce, contrariamente a molti altri suoi compagni, a rientrare per una ferita di guerra. Tornato in patria decide di passare a studi matematici, ma ancora una volta la storia si frappone tra…

View original 217 altre parole